PER QUALE RAGIONE CREA UN ARTISTA ? PER LA STESSA ARIA CHE RESPIRA .

L’ artista viaggia sempre in equilibrio precario tra nuove creazioni fantastiche, dettate esclusivamente dall’ inconscio e dalla compostezza formale delle immagini .  Rende sempre difficoltoso l’ accesso ai suoi pensieri ed alla sua personalità, per un eccesso di egocentrismo fanciullesco e non colpevole, che premia però i pochi eletti a lui vicini, che con perseveranza lo seguono senza mai rinunciare, nonostante le difficoltà .  Mentre la materia con cui lavora e che plasma con abilità è lo strumento del manifestarsi .  La scena presentata deve finalmente vibrare, deve cambiare nel momento stesso che prende vita, da un osservatore ad un altro .  La vera rappresentazione non è l’ imitazione di un oggetto, ma è l’oggetto stesso .

Posted in PRECARIO and tagged , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , .

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *