UN ARTISTA ED IL SUO MONDO .

Un artista per sua natura ha un carattere controllato, riservato, quasi scontroso, portato per natura verso tutto ciò che è tormento, un tormento creativo che a volte sfiora quasi la gioia di vivere, il gusto della natura, la ricerca dell’ avventura .  Nasce così l’ esigenza della semplicità nel creare volumi che esprimano primitivismo, privi di fronzoli accademici e privi di suggestioni sentimentali .  Deve assolutamente scrollarsi di dosso ogni cupezza per forgiarsi un periodo di genuina sperimentazione e vivace creatività .  Scovare il proprio carattere nella purezza delle linee non è cosa facile, ma è un meraviglioso punto di arrivo .  Quindi che fare ?  Lavorare contro .  Contro tutto e contro tutti, contro consigli sbagliati, condizionamenti interessati, persone negative o invidiose, ricordi del passato ormai inutili e superati, persino contro spiriti sconosciuti e minacciosi evocati per errore .  Allora mi chiedo :  sto creando sculture o feticci ? Non sono forse anch’ esse opere primitive e magiche ?  Decidere quindi di contrastare con tutte le forze un mondo sconosciuto buio ed ostile, ma che, esaminato bene, è solo ridicolo, privo di importanza, ma che aumenta la nostra autostima, e ci permette di raggiungere la luce della conoscenza .

Posted in CONTROLLARE and tagged , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , .

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *