[ BIOGRAFIA ]

Italo Celli è nato nel 1949 a Roma dove vive e lavora.
Ha conseguito studi di carattere scientifico, frequentando contemporaneamente corsi di modellato e nudo, presso la scuola d’arte della ceramica di Roma.
I suoi interessi iniziali sono rivolti alla pittura ed alla ceramica per poi approdare all’inizio degli anni ottanta alla scultura

[ CURRICULUM ]

ULTIME MOSTRE PRINCIPALI
OPERE E CONCORSI PUBBLICI


2018
La via della Croce.Matera per l’Aquila. Organizzazione C.P. Club per l’Unesco di Matera.

2015-2016 Aggiudicazione concorso per la realizzazione monumento in bronzo con tre monoliti in marmo di Carrara ml. 3,00 del Presidente Matteo Pellicone del Centro Olimpico Internazionale FILKAM. Federazione Judo Lotta Karate a Ostia inaugurato dal Presidente del Coni G. Malagò.

2014
Organizzazione Arkalise. Salon International De Mariage. Hotel Meridien Beach Plaza – Montecarlo. Principato di Monaco.

2013
Concorso internazionale di idee per il monu- mento al filosofo G. C. Vanini – Taurisano (Lecce). 2° Classificato Centro Olimpico Internazionale FILKAM. Federazione Judo Lotta Karate. Mostra “La Donna tra Mito e Realtà”. Concorso internazionale per opera d’arte scultorea Aeroporto di Comiso (Ragusa). Tra i primi dieci classificati nella 2a fase.

[ BLOG ]

SIAMO OPERAI DELL’ ARTE .

L’ artista non si deve far abbagliare da sogni di gloria o di potere, ma deve lavorare giornalmente nel suo studio come un muratore lavora in cantiere, scovando quei risultati che soddisfino principalmente se stessi .  Forse la strada da seguire potrebbe […]

QUANTO COINCIDE LA CASUALITA’ NELL’ OPERA DI UN ARTISTA ?

Figurine modellate con concetto geometrico, che danno corso alle proprie vibrazioni vitali .  Errori di fusione ? Perchè disperarsi!  Osserviamoli attentamente, forse aggiungono e non tolgono valore alla scultura realizzata .  La loro casualità, a volte, permette ai nuovi volumi di espandersi meglio […]

PIU’ SENSIBILI VERSO IL PROSSIMO IN ERA COVID .

Siamo giornalmente sopraffatti dalla tenerezza che proviamo nei confronti di tante donne e uomini in età avanzata, che la rassegnazione aveva relegato ai margini dell’ esistenza, benchè ancora ricchi di sentimenti ed emozioni, spenti da un nemico subdolo ed invisibile, ma il […]