[ BIOGRAFIA ]

Italo Celli è nato nel 1949 a Roma dove vive e lavora.
Ha conseguito studi di carattere scientifico, frequentando contemporaneamente corsi di modellato e nudo, presso la scuola d’arte della ceramica di Roma.
I suoi interessi iniziali sono rivolti alla pittura ed alla ceramica per poi approdare all’inizio degli anni ottanta alla scultura

[ CURRICULUM ]

ULTIME MOSTRE PRINCIPALI
OPERE E CONCORSI PUBBLICI


2018
La via della Croce.Matera per l’Aquila. Organizzazione C.P. Club per l’Unesco di Matera.

2015-2016 Aggiudicazione concorso per la realizzazione monumento in bronzo con tre monoliti in marmo di Carrara ml. 3,00 del Presidente Matteo Pellicone del Centro Olimpico Internazionale FILKAM. Federazione Judo Lotta Karate a Ostia inaugurato dal Presidente del Coni G. Malagò.

2014
Organizzazione Arkalise. Salon International De Mariage. Hotel Meridien Beach Plaza – Montecarlo. Principato di Monaco.

2013
Concorso internazionale di idee per il monu- mento al filosofo G. C. Vanini – Taurisano (Lecce). 2° Classificato Centro Olimpico Internazionale FILKAM. Federazione Judo Lotta Karate. Mostra “La Donna tra Mito e Realtà”. Concorso internazionale per opera d’arte scultorea Aeroporto di Comiso (Ragusa). Tra i primi dieci classificati nella 2a fase.

[ BLOG ]

COSA E’ LA FORTUNA ?

La fortuna è quando l’ opportunità incontra la preparazione.  La vera preparazione poi si crea con un impegno continuo svolto giorno dopo giorno, disegnando e modellando a studio. Per questo dovremo fare un cammino lungo, pieno di difficoltà, con numerosi ostacoli da superare, dove non si deve […]

ARTISTA ESSERE SOLITARIO CHE DIALOGA CON LA SUA ANIMA.

L’ artista, come un bravo operaio, deve essere costante nell’ affrontare i suoi impegni giornalieri, senza mai smarrire la via intrapresa, senza farsi fuorviare dalle difficoltà che si frappongono nel suo cammino.

COME APPREZZARE L’ ARTE MODERNA .

Purtroppo comprendo che chi non è avvezzo alle nuove forme dell’ arte del ventesimo secolo, quel tipo di scultura può arrecare un certo disorientamento, ma abbiamo evitato in assoluto il persistente e nostalgico mestierante artigianato, in cui si rischia sempre di cadere ponendosi nella condizione […]